Saturday, 23 September 2017

Pavimenti Clinker Roma

Pavimenti Clinker Il Clinker è un materiale ceramico, non smaltato, adatto per pavimenti esterni grazie alle sue caratteristiche di basso assorbimento, durezza e ingelività dovute alle alte temperature di cottura e alla qualità delle argille e delle materie prime utilizzate. Paragonabile al clinker sono anche il gres robusto e quello rosso per quanto riguarda la composizione e quindi il tipo di intervento da trattare.
Quando trattiamo il clinker nelle operazioni di lavaggio, protezione e manutenzione, ci riferiamo al modello di clinker tradizionale cioè non smaltato.

pavimenti Clinker Roma - Trattamento

Vediamo cosa succede nelle operazioni di trattamento:
Il lavaggio disincrostante è la prima operazione da fare dopo la posa per rimuovere residui di fugatura. Per farlo, bisogna utilizzare un prodotto di natura acida efficace sui residui. Essendo il clinker un materiale molto resistente agli acidi, può essere lavato anche con prodotti abbastanza forti anche se si consiglia sempre di adoperare acidi tamponati. Il lavaggio può essere eseguito sia manualmente che con macchine lavapavimenti e aspiraliquidi che devono  eseguito un accurato risciacquo. Dopo aver eseguito l’operazione di asciugatura che grazie al basso potere assorbente del clinker si assicura una rapida asciugatura, si passa alla fase di protezione.

pavimenti Clinker Roma - Interni ed esterni

Ci sono due casi per la fase di protezione che riguardano i pavimenti interni ed esterni:

. pavimenti interni

Nella fase di protezione l'utilizzo di clinker sui pavimenti interni ha lo scopo di proteggerli da macchie garantendogli un aspetto estetico anabile. Se si utilizza il clinker con assorbimenti prossimi al cotto, possono essere utilizzate le cere liquide. Nel caso delle cere liquide sono preferibili quelle semirilucidabili perché si mantengono di più hanno capacità di impermeabilizzazione. Quindi, la protezione per pavimenti interni con il clinker non smaltato, è di utilizzare una cera semirilucidabile applicandola in due mani a distanza di due ore fatta con rullo, pennello e altro. Dopo un paio di ore è possibile trafficare il pavimenti che se si vuole più lucido, si può lucidare o con una lucidatrice o un panno di lana. Con la stessa cera diluita nell'azquan, si esegue la fase di manutenzione.

. Pavimenti esterni

L'utilizzo di clinker su pavimenti esterni, fa si che la protezione non venga richiesta. È opportuno un idrorepellente di profondità di tipi traspirante che disunisce lo sporco e ostacoli così la formazione della muffa. Questo prodotti va applicato su pavimento asciutto, in due mani a circa 24 ore di distanza. Per la fase di manutenzione invece, il pavimento deve essere lavato periodicamente con un prodotto specifico per tipi di pavimenti assorbenti e, diluito nell'acqua a seconda dello sporco.

>> Inviaci una mail per ulteriori informazioni o per ricevere un preventivo gratuito...


NUOVI APPROFONDIMENTI

Isolamento termoacustico mediante insufflaggio
L'isolamento termoacustico nelle nostre abitazioni,...
Uno stile tutto nuovo per la tua casa: la carta da parati
La carta da parati è senza dubbio una delle tecniche...
La pavimentazione esterna bella e resistente: il porfido
Amato dai decoratori d'esterni e resistente anche ai...
Decorare con classe e stile grazie allo stucco veneziano
La decorazione della casa è sicuramente la componente...
La progettazione di una ristrutturazione: fasi e consigli da mettere in atto
Realizzare la ristrutturazione dell'abitazione in...
Porte in vetro: Ristrutturare guadagnando spazio
Porte in vetro: ristrutturare guadagnando spazio...

CONTATTACI SUBITO

Email:
Telefono:
Message: