Tuesday, 15 October 2019

Impianto messa a terra: rispettiamo la legge e salvaguardiamo la nostra incolumità

messa_a_terra L'impianto di messa a terra in Italia è stato reso obbligatorio per legge, per la precisione i riferimenti normativi sono D.P.R. 547/55, Decreto n. 37 del 22 gennaio 2008 , norma CEI 64-8/4, ma perchè è così importante? di cosa si tratta in pratica? e chi può realizzarlo?  In questo breve articolo rispondiamo in maniera semplice a questi quesiti.

 Primo quesito: perchè l'impianto di messa a terra è così importante?


L'energia elettrica è una fonte di energia davvero eccezionale per la sua versatilità però può essere molto pericolosa se non si adottano le dovute cautele. Un apparecchio elettrico in tensione ha una certa differenza di potenziale rispetto al terreno, se una persona tocca un apparecchio in tensione e contemporaneamente il terreno con scarpe non isolanti chiude un circuito e il suo corpo è attraversato da una corrente elettrica, nel caso delle abitazioni civili la differenza di potenziale è di 220 volt, e gli effetti del passaggio di una corrente elettrica di tale intensità nel corpo umano sono sempre molto importanti, spesso anche letali. Le parti di apparecchi e impianti elettrici che per loro natura sono sempre in tensione normalmente sono protetti e quindi il contatto accidentale dovrebbe essere impossibile, gli involucri esterni degli elettrodomestici invece di norma non dovrebbero essere carichi, ma purtroppo guasti e malfunzionamenti succedono e la corrente elettrica non dà segno di se, non ci avverte in alcun modo. Lo scopo dell'impianto di messa a terra è quello di portare tutti gli elementi metallici fissi dell'abitazione allo stesso potenziale elettrico del terreno, questo protegge le persone dalla folgorazione indiretta, facilita il lavoro dell'interruttore differenziale che interrompe il circuito automaticamente in caso di guasto verso terra o folgorazione fase terra e protegge anche l'impianto.

Secondo quesito: com'è fatto in pratica un impianto di messa a terra?


Si crea una dorsale di un conduttore equipotenziale che percorre tutto l'ambiente e da questa partono diramazioni verso tutti gli oggetti metallici, dal lato opposto l'impianto è elettricamente connesso al terreno per mezzo di dispersori. I dispersori sono paletti in rame o acciaio zincato infissi nel suolo o piastre metalliche sepolte. Fin qui sembra tutto facilissimo, verrebbe da pensare che chiunque sappia collegare un filo potrebbe, normativa a parte, improvvisarsi realizzatore di impianti di messa a terra. Naturalmente non è affatto così, realizzare un impianto di messa a terra non vuol dire semplicemente collegare un filo, basti pensare che la normativa italiana prevede che anche l'antenna TV debba essere messa a terra, poniamo che come spesso accade un fulmine colpisca l'antenna TV, la quantità di energia che l'impianto di messa a terra dovrà smaltire sarà veramente enorme e la differenza di potenziale che rischia di generarsi se il sistema non è ben coordinato potrebbe essere molto pericolosa. Senza andare troppo nel tecnico, c'è una legge della fisica detta legge di Ohm che dice che in un circuito elettrico maggiore è la quantita di corrente che l'attraversa, maggiore sarà la differenza di potenziale e come abbiamo vista quella che è davvero pericolosa sia per le persone che per gli impianti è la differenza di potenziale. In un caso limite come quello del fulmine potrebbe crearsi una pericolosa differenza di potenziale tra gli elettrodomestici e il metallo dell'impianto idraulico. Se l'impianto idraulico non è coordinato si potrà avere una pericolosa differenza di potenziale tra lavatrice e rubinetto per esempio.

Terzo quesito: chi può realizzare l'impianto di messa a terra?

A questo quesito in pratica abbiamo già risposto, a parte quello che prescrive la normativa, ma anche il buonsenso, ora che abbiamo visto che non è un lavoro in cu si può iimprovvisare ci suggerisce che dovrebbe essere effettuata da un elettricista abilitato (L. 46/90). Il portale Superzap.it è stato creato per mettere in contatto aziende che cercano professionisti dell'elettrotecnica e i suddetti professionisti, inoltre nella sezione Guide e tutorial trovate un approfonditissimo tutorial sugli impianti di messa a terra suddiviso in schede di agile consultazione. se invece state cercando un elettricista abilitato nella sezione elettricisti/installatori li trovate divisi per regione, dovete solo sezionare dal menù a tendina la vostra regione per accedere all'elenco.

Se state cercando un'azienda di impiantistica elettrica in grado di effettuare l'impianto di  messa a terra operante a Roma potete rivolgervi a RistrutturiamoInsieme che, inoltre, si occupa anche di manutenzione e verifiche su impianti esistenti con rilascio documentazione in base alle nuove normative della legge 37/08 ex 46/90.

 

>> Inviaci una mail per ulteriori informazioni o per ricevere un preventivo gratuito...


NUOVI APPROFONDIMENTI

Isolamento termoacustico mediante insufflaggio
L'isolamento termoacustico nelle nostre abitazioni,...
Uno stile tutto nuovo per la tua casa: la carta da parati
La carta da parati è senza dubbio una delle tecniche...
La pavimentazione esterna bella e resistente: il porfido
Amato dai decoratori d'esterni e resistente anche ai...
Decorare con classe e stile grazie allo stucco veneziano
La decorazione della casa è sicuramente la componente...
La progettazione di una ristrutturazione: fasi e consigli da mettere in atto
Realizzare la ristrutturazione dell'abitazione in...
Porte in vetro: Ristrutturare guadagnando spazio
Porte in vetro: ristrutturare guadagnando spazio...

CONTATTACI SUBITO

Email:
Telefono:
Message: